I gatti litigano: soluzioni e rimedi

I nostri gatti possono essere molto docili ma anche sapere quando tirar fuori le unghie, soprattutto se in casa c’è un altro felino con il quale è costretto a condividere il territorio.

bed-1284238_960_720

Come fare se i gatti litigano? Qui di seguito, qualche utile consiglio.

Il comportamento dei gatti: perché possono essere litigiosi

I nostri gatti hanno nel loro Dna l’istinto per la lotta. Sebbene rimanga latente per la maggior parte del tempo, a volte tende a palesarsi sotto forma di comportamenti aggressivi. Tre solo i tipi di comportamento che caratterizza la presenza di questo istinto in un litigio tra felini:

  • Aggressività nel gioco: il gatto tende ad assumere le stesse posture di quando è a caccia. È un atteggiamento facilmente riconoscibile e può essere placata distraendolo con dei giochi che scoraggino i suoi attacchi.;
  • Aggressività da contatto: in questo caso, il comportamento ostile si manifesta in seguito ad un contatto;
  • Aggressività territoriale o di difesa: si verifica quando il gatto soffia o emette forti miagolii.

Rimedi e soluzioni per i litigi tra gatti

Evitare che i vostri gatti entrino in conflitto è possibile seguendo una serie di facili precauzioni:

  • Evitate che i gatti condividano gli stessi spazi o gli stessi oggetti, come per esempio la lettiera e la ciotola del cibo. In questo modo non ci saranno conflitti per la difesa del territorio e li abituerete ad una pacifica convivenza.
  • Create un ambiente con tanti stimoli divertenti per entrambi. Avete molte valvole di sfogo aiuta entrambi a non considerare più l’altro un nemico ma un compagno di giochi.
  • Ricompensateli: quando i vostri gatti giocano insieme cercate di premiare il loro comportamento con uno snack goloso: avranno un buon motivo per andare d’accordo.

L’articolo ti è stato utile? I tuoi gatti ora vanno d’amore e d’accordo? Faccelo sapere in un commento!

4 risposte a “I gatti litigano: soluzioni e rimedi”

  1. Lorena ha detto:

    Stasera 26 marzo é arrivato in casa il secondo gatto, un maschio, l’altro è femmina. Traumatico!!!! La gatta difende il suo territorio, e cerca continuamente di aggredire il micio più piccolo. Lo tiene sotto controllo e al primo movimento, cerca di graffiarlo. Non so se sia un bene aver preso in casa questo secondo gatto!! Ho paura per il piccolo…. Accetto volentieri qualche consiglio grazie.

  2. Letizia ha detto:

    buon giorno
    io hop preso una getta e ho un gatto maschio di nove anni che ha sempre vissuto da solo ora li devo provare a mettere insieme anche se so che non sara facile che si abituano ho paura che il gatto più grande le possa fare del male anche perché lei è ancora abbastanza cucciola e vuole sempre giocare invece l’altro gatto è abbastanza solitario non so davvero come fare se mi potete dare qualche consiglio su come fare
    grazie di cuore

    • Milk Milk ha detto:

      Ciao Letizia,
      grazie per averci scritto. La cosa migliore da fare è rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, così da togliere ogni dubbio e ricevere dei consigli precisi in base al carattere e all’indole dei nostri mici.

  3. Rosa ha detto:

    Buongiorno sono Rosa ho 9 gatti in giardino tt sterelizzati .ma nn riesco a capire come mai i 2 maschi litigano in continuazione facendo dei versi come se fossero in calore.e le lotti sono molto aggressive.come posso risolvere la cosa.grazie in anticipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *