La razza del mese: il gatto Certosino

Occhi ipnotici e un folto mantello morbido: oggi parliamo del Certosino, una razza di gatto domestico originaria della Francia. Un dolce felino dal pelo corto e dalle mille sfumature di blu e grigio. Scopriamo insieme in tutte le sue caratteristiche!

Il Gatto Certosino

Gatto Certosino: le origini

Leggenda narra che, durante le spedizioni in Terra Santa, i crociati regalavano i gatti Certosini ai monaci per sdebitarsi dei loro soggiorni nelle certose. Questi felini, abili cacciatori di topi, venivano allevati ed utilizzati per proteggere i granai, le scorte alimentari ed evitare la distruzione di preziosi manoscritti.

In epoca moderna, invece, il Certosino venne allevato da due signore francesi, le sorelle Léger e da allora sono noti per il loro luogo d’origine: la Francia.

Gatto Certosino: il carattere

Il Certosino non può, di certo, essere apprezzato solo per la sua abilità di caccia; il suo carattere affettuoso lo rende un buon amico e compagno fedele dell’uomo. Amante delle coccole, ricerca costantemente il contatto fisico del proprio padrone. Per questa ragione viene definito “gatto-cane”, in quanto riesce a stabilire con gli esseri umani un legame speciale. È di piacevole compagnia e molto affidabile. Molto calmo e tranquillo, è il perfetto felino domestico. Si adatta perfettamente alla vita da appartamento: non tende ad essere territoriale e va d’accordo con gli altri amici a quattro zampe. È un gatto pantofolaio ed è ideale per chi passa molto tempo in casa.

Il Certosino è un gatto che ama molto mangiare ed ingrassa facilmente: è bene dosare le quantità di cibo da dargli alternando e variando la sua alimentazione.

Gatto Certosino: la corporatura

Il Certosino è un gatto robusto, di taglia medio-grande. Il suo peso può variare tra i 4 e gli 8 kg; solitamente i maschi raggiungono pesi e dimensioni considerevoli rispetto alle femmine. La caratteristica peculiare è il manto di color grigio-blu con sfumature che variano dal color cenere fino al color ardesia. Ha una coda lunga e robusta.

La testa è grande con orecchie dalle punte leggermente arrotondate. Il colore degli occhi varia dal rame all’arancio ma è possibile trovarli, anche se sporadici, con occhi verdi o azzurri.

Hai un gatto Certosino in casa? Raccontaci nei commenti come si comporta nelle mura domestiche!

3 risposte a “La razza del mese: il gatto Certosino”

  1. Lisa ha detto:

    Il nostro certosino, di nome Celestino, è molto.pigro e non sembra affatto un buon cacciatore..anche se invece è una buona forchetta e fa scarpetta a tutte le ciotole che trova, anche dei compagni. È cosi un gran dormiglione e non va sempre d”accordo con gli altri mici arrivati dopo di lui. Con chi era arrivato prima, era invece vero amore..

    È famoso per le zuccatine e noi lo adoriamo !

  2. Fiorella ha detto:

    Il mio certosino femmina, sterilizzato , ultimamente scappa di frequente da casa.Mai successo prima.A Natale e andato via per 5 giorni..poi e rimasto a casa un giorno e poi via..ora non lo vedo da ggi.cosa le sta succedendo?? potrebbe essere la presenza di gatti randagi che passano per casa a mangiare?? premetto che non vive in casa ma fuori e ad orari fissi si presenta o mi aspetta per la pappa… Cosa gli sta succedendo??….

  3. Ely ha detto:

    Ho da poco il certosino che lo chiamato Fulmine , ed un gattino troppo curioso ,coccolone intelligente e mi segue ovunque la adoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *