Goloso e malinconico: il Beagle

A grande richiesta dei nostri fan di Facebook, presentiamo una delle razze di cani più amate dall’uomo: i Beagle.

beagle1

Spesso ci informiamo sul carattere e sulle modalità di educazione del cane solo dopo averlo adottato, osservato e dopo le prime “tragiche” esperienze in famiglia.

Nonostante molti esperti allevatori ed educatori suggeriscano di informarsi bene prima di accogliere un cane come il Beagle in casa, perché così come gli umani, anche i cani di razza hanno un loro temperamento naturale, in realtà noi crediamo che ogni cane sia unico e che anche nel legame con l’amico umano si formi la sua personalità.

È bene però tenere in mente almeno alcuni aggettivi che contraddistinguono senza dubbi l’indole del Beagle: intelligente, festosa, intrepida, energica, decisa, vigile, golosa, malinconica.

A questi si aggiunge l’irremovibile istinto da segugio.

Dal punto di vista alimentare la gestione di un Beagle è estremamente facile: fosse per lui mangerebbe di tutto; è molto, molto goloso. È in generale anche molto vorace, ma il suo appetito e la sua golosità vanno tenuti sotto controllo, per evitare eccessivi aumenti di peso che potrebbero causare obesità o altri scompensi.

Far seguire al Beagle una dieta adeguata è fondamentale per mantenerlo agile e rapido nei movimenti, caratteristiche imprescindibili di questa razza.

Snoopy: il bracchetto – Beagle

Non tutti sanno che Charles M. Schulz, autore di Charlie Brown, si è ispirato a un Beagle per creare l’amatissimo personaggio Snoopy. Non tutti associano Snoopy al Beagle, poiché “Beagle” venne tradotto in italiano con il termine “bracchetto” e si pensava erroneamente che Snoopy fosse un bracco italiano. Vi confermiamo, invece che Snoopy è un Beagle.

beagle2

Il più socievole dei cani

Di origine inglese, il Beagle era inizialmente e fino a poco tempo fa destinato alla caccia di piccola selvaggina: conigli, lepri, fagiani. Negli ultimi decenni, però, è diventato un pet a tutti gli effetti, soprattutto in Italia, dove esiste un unico standard.

Di fatto, per la sua taglia, il Beagle è perfetto per vivere in appartamento, ma ha ovviamente bisogno, quotidianamente, di lunghe passeggiate o corse. Il pelo del Beagle risulta estremamente facile da pulire e pettinare; nonostante sia corto resiste a tutte le stagioni, anche umide o fredde; per questo è disposto a uscire ogni giorno, anche se le condizioni meteorologiche sono avverse.

I Beagle sono diventati i cani simbolo della lotta alla sperimentazione in quanto venivano allevati per questo scopo, purtroppo anche nel nostro Paese. Il Beagle è un cane robusto, si ammala raramente. La sua resistenza al dolore e alle malattie ha fatto sì che fosse selezionato per vari esperimenti di laboratorio.

Anche per questo motivo e grazie all’animo docile, oltre che alla taglia, i Beagle sono accolti sempre molto volentieri nelle case degli italiani. Sono in effetti la razza più socievole in assoluto con tutti: con gli altri cani, con le persone, con i bambini. Il Beagle è sempre disponibile al gioco, mai aggressivo. Tra l’altro, raramente abbaia (deve essere proprio agitato ed eccitato per farlo).

beagle3

Ma che caratterino!!!

Chi ha un Beagle lo descrive come allegro e affettuoso, molto curioso ed estremamente intelligente. Non è mai aggressivo, al contrario è molto dolce ma anche vivace e testardo.

Infatti non è sempre facile educarlo, soprattutto da adulto se non si stati è fermi e decisi quando era cucciolo e, ad esempio, rosicchiava i mobili o era troppo esuberante…

Ricordiamoci, inoltre, che il Beagle ha un istinto da segugio, pertanto è abilissimo a seguire le “tracce”. Il suo potente olfatto lo porterà a seguire gli odori più inconsueti al parco come in campagna, in giardino o per strada e in quei momenti difficilmente risponderà al richiamo se avete deciso di lasciarlo esplorare liberamente.

Ma se avrete pazienza potrete comunque educare il Beagle alla perfezione, poiché è davvero intelligente e disposto a imparare. Si pensi ai numerosi impieghi, ad esempio, da parte della protezione civile, oppure negli aeroporti e nelle dogane dalla Guardia di finanza.

I Beagle sono inoltre ottimi compagni per attività assistite o pet therapy, ma anche per gare di agility ed obedience, oltre che per esposizioni di bellezza: tutte attività che richiedono ore e ore di allenamento e concentrazione.

Non lasciatelo solo

I Beagle sono estremamente legati all’amico umano. Se vi separate da lui anche per poco soffrirà tantissimo e potrebbe reagire in maniera inaspettata (ansia da separazione).

Se pensate che possa fare la guardia quando non siete in casa, correte un grosso rischio: il Beagle è talmente socievole che si fida in generale di tutti!

beagle4Sguardo malinconico

Gli occhi dei Beagle sono in genere molto grandi, ben distanziati tra di loro, di colore marrone scuro o nocciola. L’espressione di questi amici pelosi è dolce, maliziosa ma spesso lo sguardo è malinconico.

Attenzione però a non lasciarvi incantare da questo sguardo, dai suoi occhi dolci e dalla sua superba e incredibile capacità di fare l’offeso quando lo sgridate: con fermezza e decisione riuscirete a fargli rispettare piccole regole di comportamento, con riguardo alle sue attitudini naturali e solo così potrete apprezzare al meglio le qualità di questo piccolo segugio inglese.

Hai un Beagle in casa che ne combina di tutti i colori? Raccontaci cosa ti è successo! Scrivici!

Una replica a “Goloso e malinconico: il Beagle”

  1. Margherita ha detto:

    Ciao, ho adottato da un mese e mezzo un beagle di tre anni (Lapo) che per ora non abbiamo ancora lasciato in casa da solo. Il problema è che appena finiranno le vacanze Lapo dovrà restare da solo 4/5 ore al giorno, cosa posso fare per abituarlo senza che mi sfasci casa?
    Grazie mille,
    Margherita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *