La razza del mese: il Corgi

Vivace, curioso, intelligente: il Corgi è noto anche come “cane della regina”. Nasce come cane pastore, ma si rivela, proprio grazie alla Regina Elisabetta, un perfetto cane da appartamento e da compagnia. Scopriamo insieme la razza del mese: il Corgi! Buona lettura.

bed-1284238_960_720

Le origini del Corgi

Il Corgi è innanzitutto un cane gallese, a rivelarlo è anche il nome completo “Corgi Welsh”. Non è ancora chiaro se il Corgi sia arrivato, portato dai Vichinghi, come affermano alcuni esperti, o se sia nato lì e sia quindi una razza autoctona, ma certo il suo luogo di origine è il Galles.

Esuberante e instancabile, il Corgi veniva utilizzato originariamente come cane da pastore. Il suo destino cambia nel 1933 quando l’allora duca di York, poi re Giorgio VI, ne acquistò un cucciolo per regalarlo alla figlia, la futura Regina Elisabetta II. La piccola Elisabetta se ne innamorò, e tutto il mondo con lei.

Il carattere del Corgi

Temperamento vivace, indole curiosa e personalità intelligente. Il Corgi, oltre che cane da pastore, è stato anche un ottimo cacciatore di topi e conigli e talvolta anche di fagiani e pernici. Testardo e allo stesso tempo infaticabile, il Corgi eccelle in obbedienza, nelle prove di agilità fisica e si conferma, per natura, un buon cane da guardia.

Quando questi cagnolini si mettono in testa qualcosa, è difficile fargli cambiare idea: sono molto testardi! Inoltre il Corgi adora scavare buche in giardino e soprattutto tende ad abbaiare un po’ troppo, se non viene educato. Per questo vanno addestrati sin da cuccioli!

Le caratteristiche fisiche del Corgi

Esistono due tipologie di Corgi, entrambe razze ufficiali rientranti nella categoria “Cani da Pastore e Bovari”:

  • Corgi Pembroke
  • Corgi Cardigan

Il Corgi Pembroke è la razza più antica. Solitamente è di colore rosso, ma può essere anche sabbia, nero focato, tricolore o fulvo. Nelle sue dimensioni contenute, può essere alto al massimo 25/30 centimetri e può pesare dai 12 ai 14 kg. Il suo pelo corto e fitto non necessita di particolari cure. Riconoscibile dalle zampette corte e dalla coda portata sulla schiena, la caratteristica principale del Corgi è il musetto a forma di volpe.

La versione mini, invece, è il Corgi Cardigan, selezionato successivamente proprio come cane da compagnia. Anche il suo musetto assomiglia a quello di una volpe e il suo pelo può essere di tutti i colori, tranne bianco. È allegro, gli piace socializzare e per questo motivo è un cane adatto ai bambini.

Ecco la razza del mese: il Corgi. Anche tu ne hai uno? Parlaci di lui in un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *