Uomo e cane a confronto: la digestione

Il cane è il miglior amico dell’uomo e gli manca solo la parola: questo ci fa pensare che abbia i nostri stessi bisogni.
Non è così, è un essere vivente diverso da noi, soprattutto anatomicamente ed è fondamentale saperlo per non incorrere in errori che potrebbero rovinargli la salute.

apparato digestivo cane

Uno degli aspetti che differenzia l’uomo dal cane è sicuramente il sistema digestivo. Vediamo insieme cosa li differenzia.

Il cane mangia veloce? Ecco perché

Come per l’uomo, anche nel cane la digestione inizia in bocca. La bocca del cane però funziona in modo molto diverso da quella dell’essere umano: innanzitutto il cane ha 42 denti e quasi 2000 papille gustative, mentre una persona ha 32 denti e 9000 papille gustative.
Ciò significa che il cane non si soffermerà particolarmente a gustarsi il pasto, perché in natura la sopravvivenza consiste nel mangiare il più rapidamente possibile.

denti del cane, anche se non è del tutto carnivoro, sono particolarmente adatti a masticare carne e l’obiettivo della masticazione canina è quello di mandare il cibo verso l’esofago e lo stomaco il più velocemente possibile. Dunque non dobbiamo prendercela se il nostro amico divora tutto in pochi secondi: è la sua natura!

Roba da stomaco forte

Un’altra differenza tra uomo e cane sta nello stomaco e nell’intestino: il cane ha lo stomaco grande e l’intestino corto, l’uomo viceversa.
Questo è normale se si pensa che nell’essere umano la digestione avviene per la maggior parte nell’intestino.
L’organo del cane più sfruttato per la digestione, invece, è lo stomaco. Dal momento che il cane deve essere pronto a digerire qualsiasi cosa (da erba a ossa), lo stomaco produce acidi particolarmente potenti (tre volte di più rispetto a quelli umani) e il cibo rimarrà più a lungo dentro lo stomaco prima di passare all’intestino, che lavorerà molto meno rispetto a quello umano.

La carta in più che ha il cane è che può mangiare quasi di tutto e avrà meno infezioni batteriche rispetto all’uomo, data la velocità e la potenza del suo apparato digestivo.
Dunque non meravigliamoci e non spaventiamoci se divora praticamente di tutto!

Quanto dura la digestione del cane?

Dalle ricerche effettuate è emerso che ci sono opinioni contrastanti riguardo la durata della digestione del cane quindi non esiste un dato assoluto che possa definire un tempo preciso di digestione.
Mentre sappiamo che l’uomo per digerire un pasto impiega fino a 4 ore, per quanto riguarda la digestione del cane è più difficile rilevare dati precisi.

Cerchiamo di capire perché.

La durata della digestione del cane, soprattutto la fase di svuotamento gastrico (cioè il passaggio del cibo dallo stomaco all’intestino) varia a seconda di molti fattori:

  • Densità energetica della dieta
  • Dimensioni delle particelle alimentari
  • Volume del pasto
  • Acidità, viscosità, osmolarità degli alimenti
  • Assunzione di acqua
  • Dimensioni dello stomaco e dell’animale

Tratto da Alimentazione degli Animali da Compagnia – Università di Bologna

Inoltre, nei tempi di digestione, influiscono anche lo stile di vita e lo stato di salute del cane.

Per questi motivi diventa difficile prevedere come il cane digerisca e con che tempi.
Generalizzando però, si può dire che il cibo crudo e il cibo umido in scatola sono più veloci da digerire rispetto al cibo secco. Per digerire il cibo umido, infatti, il cane impiega dalle 4 alle 6 ore, invece per il cibo secco anche 8 o 10 ore.
Il cibo nell’intestino del cane può rimanere anche per due giorni, a seconda di quanto sia difficile da assorbire ed eliminare (per esempio l’osso).

Ti è stato d’aiuto l’articolo?

Eri a conoscenza di certe informazioni? Le condividi? Hai delle informazioni da aggiungere? Di’ che ne pensi!

14 risposte a “Uomo e cane a confronto: la digestione”

  1. Francesca ha detto:

    Si grazie la mia cucciola ha ingoiato un nocciolo di nespola….aspetto che esca….quindi due giotni

  2. Alberica Vigano' ha detto:

    Sì molto, grazie

  3. Giuseppe ha detto:

    Si grazie ma volevo sapere se il cane avesse o no qualche organo in meno o in più rispetto all’uomo e perché non si possono dare alimenti dolci grazie

    • milk ha detto:

      Ciao Giuseppe, come gli umani, l’apparato digerente dei nostri amici a quattro zampe ha delle esigenze particolari, che lo rendono più adatto alla digestione di certi cibi e non di altri. Per le sue caratteristiche e la reazione a contatto con determinati cibi, è bene non dare al nostro cane cibi dolci, che potrebbero dargli dei disturbi. Ti consigliamo di rivolgerti sempre al tuo veterinario in caso di dubbi sulla dieta del tuo fido. Grazie per il commento che ci hai lasciato e continua a seguirci!

  4. Caterina ha detto:

    Si grazie,volevo conoscere i tempi di digestione,per nn incorrere in qualche problema durante il bagnetto.

  5. Alberto ha detto:

    Buona sintesi! Grazie.

  6. Patrizia Eterno ha detto:

    Grazie, e incrociamo le dita! La mia cockerina oghi ha mangiato ossa di maiale, piuttosto grosse! Alle 18 abbiamo fatto rx, sono ferme nello stomaco, domani ripeteremo rx, speriamo passino per l’ intestino!

  7. Gianni ha detto:

    Vi ringrazio dell’informazione

  8. Matilde ha detto:

    Se un cane di statura media piccola mangia degli ossicini di pollo che succede?

  9. […] di un cane è molto variabile (dalle 4 ore ai 2 giorni) perché dipende da molti fattori. In questa risorsa di Giuntini, azienda italiana che produce mangimi per cani e gatti, viene spiegata la digestione del […]

  10. claudia ha detto:

    Il mio problema è che la mia cagnolina mangia troppo in fretta e alla notte mi sveglia perché ha mal di pancia

  11. Barbara ha detto:

    Buongiorno il mio Beagle mangia sempre velocemente le sue crocchette e mi è capitato che dopo 4 ore mangia erba e vomita qualche croccantino parzialmente digerito è normale?grazie

  12. Cecilia ha detto:

    Sì. Susy ha mangiato un granchio morto e ho paura che non lo riesca a digerire.

  13. fra ha detto:

    da 6 mesi do anche ossa crude , anche di pollo , non ha avuto nessun danno ,invece on line dicono di no farlo , ma a lui piace , è un pit bull 25-30 kg ,..invece il latte e farinacei gli procurano diarrea se eccessivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *