Archivi Tag: gatto



Alimentazione del gatto in estate: qual è la cosa giusta da fare?

 

L’alimentazione del gatto in estate può essere motivo di preoccupazione per chi ha un animale domestico. Con il caldo, infatti, anche noi tendenzialmente modifichiamo le nostre abitudini alimentari. C’è chi ha meno appetito, chi predilige cibi freschi, chi invece preferisce più spuntini durante l’arco della giornata. L’alimentazione del gatto sapete qual è? Vediamola insieme!

 

 

Nozioni generali sul gatto in estate

I gatti sono animali preparati per natura a far fronte alle alte temperature estive, anche se hanno un calo dell’appetito nei mesi più caldi.

L’età del micio può un pò influire sulle sue abitudini. Un gatto più anziano tenderà a stare molte ore sdraiato al sole, perchè il calore dei raggi gli procura benessere alle ossa.

Uno più giovane invece può apprezzare il calore del sole ma essere meno sedentario, di conseguenza l’alimentazione del gatto in estate può variare di poco. 

 

Gatti domestici

Se avete un gatto che prevalentemente non si muove da casa, avrà a sua disposizione sicuramente sia zone al sole che luoghi più freschi dove appartarsi. In questo caso, rispetto a mici che hanno giardini o spazi all’aperto in cui muoversi l’appetito sarà sicuramente ridotto. 

 

Alimentazione del gatto in estate: cosa prediligere

Proprio come per noi, l’idratazione risulta essere un elemento fondamentale per il benessere di ogni mammifero. Quindi lasciategli sempre a disposizione molta acqua fresca, potabile e possibilmente spesso cambiata. Scegliete ciotole in acciaio inox, la plastica può dare un gusto sgradevole all’acqua, soprattutto con il caldo. 

Per quanto riguarda il cibo optate per mangimi umidi: forniranno idratazione extra e sono più facilmente digeribili con le alte temperature. Non lasciate le ciotole alla luce diretta del sole e se vedete che avanza del cibo mettetelo in frigorifero, affinchè mantenga la sua naturale freschezza.


Angora Turco, un micio orientale prezioso

Conosci la razza Angora Turco? Oggi scopriremo insieme la prima razza a pelo lungo arrivata in Europa dall’Oriente.

 

I gatti di questa razza sono originari della Turchia, hanno eleganti movimenti, la pelliccia leggerissima e fluttuante e sono estremamente preziosi. Ma attenzione, il carattere aggressivo e poco socievole lo rende difficile da trattare. 

L’ Angora Turco è un gatto di taglia media, snello e atletico. La testa, dalla sommità leggermente piatta è un pò più piccola rispetto al corpo, al contrario della coda bella lunga. Si può trovare di vari colori ma in assoluto il più ricercato è quello bianco.

Non richiede particolari cure, ma l’ Angora Turco è una razza che possiede un forte senso di indipendenza e una gran voglia di giocare.

Perfetto per chi ha il polso fermo e ama divertirsi con il suo animale domestico!

 

 

Origini

Già nel Seicento sia da un italiano che da un francese, venne importato in Europa un numero considerevole di esemplari di Angora Turco dall’omonima provincia turca, la città di Angora. Furono subito molto apprezzati, perchè erano i primi esemplari a pelo lungo mai visti.